Il mio segno particolare

DATA 27 Ottobre 2021 - Elisa Chiriano

Michele D’Ignazio, Il mio segno particolare, Rizzoli, 2021

Genere: Libri per ragazzi

- Perché non scrivi un libro sulla tua vita? 

- Non ci ho mai pensato. Ho solo trentasei anni. E poi non credo di avere chissà quali storie da raccontare.

- Secondo me, tutti abbiamo delle storie da raccontare!

Niente di più normale che essere un supereroe, con al seguito una valigia di parole, pronte a intrecciarsi nel mosaico della narrazione di una vita a pois! Ci vuole coraggio per narrare narrandosi; per ricordare, per muovere in avanti i pensieri, tra le parti più recondite di sé, quelle più sofferte e sofferenti. Michele ha una storia da raccontare, un mosaico di colori e di emozioni, di viaggi del corpo della mente e del cuore. Parole coraggiose… e il coraggio è un raggio nel cuore, è azione che trasforma le ferite in feritoie. Michele traccia solchi profondi lungo il sentiero delle non apparenze. Conversa con i suoi piccoli e grandi lettori attraverso parole in-segnanti, capaci di sorprendere e accendere domande. Parole ristoratrici per un’infanzia fuori dal comune, fatta di arrivi e continue partenze. Parole che legano, per non perdere il filo, mentre conversi con un bambino «Ma tu scrivi con amore o con fatica?» «Con tutti e due! A volte l’amore è anche fatica!». Michele nasce il 7 gennaio 1984. I suoi genitori non vedono l'ora di conoscerlo, di prenderlo in braccio, di portarlo a casa. Ma quando lo vedono per la prima volta, restano stupiti! Sulla schiena il piccolo ha un neo gigante a forma di mantello, proprio come quello dei supereroi. Iniziano così mille avventure, dentro e fuori dagli ospedali, con medici, sale operatorie e infiniti rotoli di garza. Michele ama raccontare storie ed è voce narrante della propria storia: una costellazione di grain de beautè, che dà specificità all’esistenza. Chicchi di mirabile bellezza, pronti a germogliare tra le pieghe piagate dell’umana fragilità. Michele ha un segno particolare, un segno di riconoscimento: difficile passare inosservati se si è supereroi con un bel segno distintivo addosso! Ha superpoteri, perché parla di sé, della sua storia…e questa non è cosa semplice! Ha una "supermissione" da portare a compimento: regalare bellezza attraverso le storie, attraverso la sua storia, fatta di sofferenza e di tanti chicchi di bellezza.

Il vero super potere è raccontare e condividere le storie, anche le proprie!

Elisa Chiriano

Associazione Culturale Darvin.eu
Via De Gasperi, 7 - 88100 Catanzaro
Ultime Notizie
01 Febbraio
10 Gennaio
VAI AL BLOG
© 2021 - RadioCiak - PIVA: 03678010798
Designed by: