Conduttori

Mimmo Macario

17 Maggio - 2021  

Mimmo Macario nasce il 23 novembre 1953 a Catanzaro, ma fin da piccolo vive fuori. Nel 1976 arriva inaspettata l’occasione della vita, di trasformare in lavoro la passione: era l’era della nascita delle radio libere. Macario lavora alla propria formazione di speaker radiofonico, fino ad ottenere un programmino tutto suo in una piccola radio locale di Milano. Nel 1978 torna in Calabria e, per caso, ascolta una radio privata: “Radio Tele Spazio” di Tony Boemi. Qui la prima proposta, quella di realizzare una trasmissione per bambini , passata alla storia dell’emittente come “Il Sapientone”. Un anno dopo Tony Boemi apre il canale televisivo e Mimmo Macario inizia la sua specializzazione con Marisa Del Frate e Raffaele Pisu, con Gianfranco Funari, con Pino Michienzi e Nino Gemelli per il teatro. Nel 1982 realizza per Radio TeleSpazio il primo cortometraggio televisivo “Per la giustizia per l’onore” con Pino Michienzi e Nino Gimigliano, altre produzioni nascono con Achille Curcio e Gerardo Argentieri Piuma. Nel frattempo, partecipava a stage nazionali sulla fotografia, sulla ripresa e regia televisiva. Dirige per conto della Comunità Europea un documentario visivo dal nome “Noi e la comunità europea” a cura della Regione Calabria e della Commissione delle Comunità Europee , che sarà trasmesso in 9 paesi europei ; produce e diventa speaker di numerosi spot pubblicitari per conto di Rai e Mediaset. Inizia a collaborare anche con l’Accademia delle belle arti di Catanzaro. Nel 2000 partecipa al concorso nazionale, indetto dai Lyons e Rai Uno “19 registi per 19 regioni” con la realizzazione e produzione di uno spot dal tema “La legalità nella quotidianità”, vincendo il primo premio. Durante questi anni è chiamato a svolgere docenze di regia e montaggio digitale, per conto della Regione Calabria e del Ministero della Giustizia presso alcuni centri calabresi e il carcere minorile di Catanzaro. Dopo la morte di Tony Boemi, Mimmo Macario nel 2007 lascia Telespazio Calabria per lavorare in proprio, producendo trasmissioni televisive di alto successo su varie emittenti calabresi e nazionali. Nel 2009 entra a far parte di Studiopro Macario, studio di produzioni televisive di suo figlio Nicholas, come consulente di arte e spettacolo, mettendo completamente a disposizione la propria esperienza e professionalità , indirizzando nuovi giovani interessati al mestiere e alla realizzazione del nuovo mercato comunicativo. Ma la passione per la radio rimane sempre dentro l'anima e cosi continua negli anni a trasmettere su molte radio, ma solo per passione, come Radio Catanzaro Centro, per citarne una, unica emittente rimasta nella sua città, per poi approdare a Radio Ciak nel 2015 e , alla chiusura della stessa, nel 2019, sempre a Radio Ciak, ma con una nuova gestione, con il programma di apertura dalle 7.00 alle 9.00, dando il buongiorno alla città e alla Calabria, assieme a Enzo Colacino, raccontando , attraverso la voce di tantissimi ospiti , avvenimenti e fatti dell'Italia e della sua regione. Durante la pandemia, non ha mai smesso di trasmettere : in remoto dalla propria abitazione e continua a farlo ancora attualmente . Dal 1 Luglio 2019, giorno dell'inaugurazione della radio a oggi, Mimmo Macario, è anche Direttore dei programmi. E come dice lo stesso - "...perché la radio non muore mai!".

Associazione Culturale Darvin.eu
Via De Gasperi, 7 - 88100 Catanzaro
Ultime Notizie
VAI AL BLOG
© 2021 - RadioCiak - PIVA: 03678010798
Designed by: