STAVO PENSANDO A TE

DATA 24 Novembre 2023 - Anonima

Stavo pensando a te
 
Sto pensando a te, amica, che oscilli tra il dolore e il senso di colpa.
 
A te che sei sopravvissuta ma a volte vorresti non fosse così.
Stavo pensando a come ci si sente all’inizio, dal giorno zero, quel giorno che sancisce un prima e un dopo nella tua vita, che piuttosto che riviverlo mi farei tagliare una gamba senza anestesia. 
Alla confusione, allo strazio, 
Alle lacrime, al dolore fisico, alla rabbia. 
Ecco  quella – la rabbia- non passerà mai. 
 
Spero che tu non sia sola. 
Spero che tu quel giorno maledetto abbia incontrato i medici giusti, non solo nelle cure, ma anche nelle parole. 
Spero che tu abbia incontrato forze dell’ordine preparate e umane, che non ti dicano “ eh ma tu cosa gli hai detto per farlo arrabbiare?” oppure 
 
 “ eh ma perché non l’hai picchiato pure tu? Perché non ti sei difesa?”. 
Perché ogni singolo minuto di quel giorno tu lo rivivrai nella tua testa un milione di volte. 
Reciterai ogni battuta. 
Ma non dimenticherai mai.
 
Spero tu abbia gli amici e la famiglia giusti,che stiano al tuo fianco anche quando non ti capiranno, che ti ripetano tutte le volte necessarie che non è colpa tua. 
NON è COLPA TUA. 
E spero che tu abbia la forza di allontanare chi sminuirà cosa stai passando e chi lo difenderà come il “ bravo ragazzo”, quello che ti ha quasi ammazzato. Non sono amici, lasciali andare.
Non tutti capiranno cosa si prova a guadare negli occhi la persona che 5 minuti prima ti dichiara amore e poi ti prende a calci nella pancia mentre sei già a terra o ti buca un braccio con un palo.
Ti diranno che sei esagerata. Specie se non hai lividi da mostrare. Ti diranno che sei una cagacazzi, che sei una poco di buono, che la tossica sei tu. Ti diranno che giochi a fare la vittima. 
Tu non giochi. Tu lo sei. 
E gridarlo al mondo non è vendetta, è rivendicazione. La loro ignoranza, la loro pochezza, la loro malvagità non ti riguarda. Non è colpa tua, ti feriranno lo so. Ma tu ignorali.
 
Spero che tu abbia la forza di denunciare. Ma se non l’avrai, in un Paese che ti lascia sola e ti giudica santa o puttana, io ti capisco. 
Non è colpa tua. 
Spero che ti venga detto di essere coraggiosa ma che non devi essere sempre forte e che lo sei anche quando piangi in bagno senza che nessuno ti veda per non dare altro dolore a chi ti sta vicino. 
 
Spero che un giorno tu possa incontrare un nuovo amore, quello che meriti, quello che ti sta accanto, mai sopra. Che veda la tua felicità come una priorità. 
E quando succederà, non sarà colpa tua se non sarà facile fidarsi. Non è colpa tua se tieni i pezzi con la Vinavil. Capiranno che è un privilegio trovare il sole sotto le macerie. Anche quando pensi di essere troppo rotta. E se non capiranno passa avanti perché non è colpa tua. Non sentirti in colpa per aver amato, per averci creduto. Non sentirti in colpa per le tue incoerenze. 
 
Non è colpa tua se ti sentirai arrabbiata ogni volta che una donna subirà quello hai passato tu o peggio. 
Essere furiose è un obbligo. 
Oltraggiate, offese, avvilite. 
Di quella rabbia ti auguro di farne un motore per tutta la vita. 
perché non starò qui a dirti che dimenticherai mai amica. 
Non dimenticherai mai. 
Ma credimi , te lo giuro, non è colpa tua. 
Abbi tenerezza per te stessa . 
Abbracciati.
Consolati, 
Dai a te stessa lo stesso amore che hai dato a chi non era degno.
Che nessuno ci insegna ad amare e tanto meno ad amare noi stesse. 
Non è colpa tua. 
Rileggi. 
NON è COLPA TUA. 
E mi dispiace per quello che hai subito. 
Non sei sola. 
Ti voglio bene,
A.

Associazione Culturale Darvin.eu
Via De Gasperi, 7 - 88100 Catanzaro
Ultime Notizie
23 Gennaio
VAI AL BLOG
© 2021 - RadioCiak - PIVA: 03678010798
Designed by: