Assassinio sul Nilo

DATA 15 Febbraio 2022 - Antonio LUDOVICO

Assassinio sul Nilo
Regia di Kenneth Branagh


Dopo la felice “riproposizione” di “Assassinio sull’Orient Express” del 2017, Kenneth Branagh - grazie anche alla generosa produzione della 20 Century Fox, qualcosa come 120 milioni di sterline - ci riprova e tira fuori dal cassetto un altro classico di Agatha Cristhie, quarantaquattro anni dopo quello celebre con Peter Ustinov. E lo fa senza risparmiare un tono sfarzoso, un luccichio perenne, un lusso che attrae e respinge allo stesso tempo. Così come il set, perfettamente ricostruito a quaranta minuti da Londra, piramidi in polistirolo comprese, con il battello Kormak a farla da padrone,  per un enigma che solo l’acume raffinato di Poirot (interpretato dallo stesso regista, esattamente come il suo precedente remake) può risolvere. Al centro della storia, come tutti gli appassionati sanno a memoria, l’amore, l’ossessione per il danaro, la vita sfarzosa, gli intrighi, l’invidia, la vendetta. Tutti sentimenti umani che la Christie sapeva ben cesellare e Branagh li ha “rovesciati “ sul set, senza risparmiare nulla. Cast di lusso per un film che ha conosciuto qualche peripezia, a causa dell’imbarazzo per le vicende dell’affascinante protagonista Armie Hammer (coinvolto in una serie di scandali sessuali), ma risultato che lascia soddisfatti, non solo i responsabili del botteghino, con attori bravissimi e azzeccati come le splendide Gal Gadot, Emma Mackey, Rose Leslie, Letitia Michelle Wright, Sophie Okonedo, interpreti di gran classe, ma anche gli spettatori più esigenti . Due ore che passano con leggerezza, che non risparmiano naturalmente colpi di scena, che scorrono sulle note meravigliose di una musica blues proposta con gusto raffinatissimo, che riconciliano con un genere - il giallo - un po’ sottotono. Da vedere.
Voto: 7

Associazione Culturale Darvin.eu
Via De Gasperi, 7 - 88100 Catanzaro
Ultime Notizie
01 Febbraio
10 Gennaio
VAI AL BLOG
© 2021 - RadioCiak - PIVA: 03678010798
Designed by: